ARCHIVIO FESTIVAL SIT




SHAKESPEARE IN TOWN! X EDIZIONE 2014 UN SOGNO DI UNA NOTTE D’ESTATE

3 – 26 ottobre Savona

Direzione Artistica Marco Ghelardi

Shakespeare in Town!” UN SOGNO DI UNA NOTTE D’ESTATE è organizzato dalla Compagnia Teatrale Salamander, promosso e realizzato col contributo di Regione Liguria – Assessorato allo Spettacolo, Comune di Savona – Assessorato alla Cultura, Fondazione A. De Mari. Iniziativa realizzata con il contributo della Camera di Commercio di Savona e con il sostegno di Coop Liguria e Gruppo Grendi Trasporti.

In collaborazione con

Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’ Università di Pisa

Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’ Università degli Studi di Milano  e con IASEMS Italian Association of Shakespearean and Early Modern Studies.


PROGRAMMA EVENTI


“BOOKCROSSING”

Biblioteca a cielo aperto

Per tutta la durata del Festival

 

A grande richiesta torna il libero distributore di libri gratis! Pronti per la caccia al tesoro? Cercate le copie della nuova traduzione di “Un Sogno di Una Notte d’Estate” di Marco Ghelardi. Sono nascoste in città, se ne trovate una è vostra, ma solo per il tempo della lettura: dopodichè rimettetela in circolazione a disposizione di altri. Per il decennale del Festival non poteva mancare una sorpresa: se trovate il libro con il numero 10 scritto in caratteri dorati, portatelo a teatro e vi daremo due biglietti per la rappresentazione finale!

_________________________________________________

Venerdì 3 ottobre ore 18.00

Evento d’apertura X edizione Festival “Shakespeare in Town!”

 

“LE PAROLE SVELATE”

 

Il Direttore Artistico presenta il Festival e la nuova traduzione

Fortezza del Priamar, Cappella del Commissario

 

Dal 1800, l’inglese di Shakespeare è stato trasformato, distillato e adattato nella nostra lingua. E fin dal 2005 il nostro Festival si è proposto come il contesto in cui sviluppare una pratica e un’attenzione specifica nei confronti della traduzione quale attività culturale fondativa di ogni altra.

In questa serata il Direttore Artistico del Festival, Marco Ghelardi, vi invita a una presentazione non solo del Festival e della nuova traduzione del Sogno ma a un percorso attraverso le traduzioni che l’hanno preceduta. Perché ogni traduzione è una visione del mondo e ogni parola un enigma.

__________________________________________________

Domenica 5 ottobre ore 20.30

 

“SHAKESPEARE: LA CUCINA DELLA POESIA”

 

una serata di teatro, musica e buon cibo con Edoardo Ribatto

Ristorante La Gattafura

 

L’attore Edoardo Ribatto, protagonista del primo allestimento del Festival, ritorna per una serata musical teatrale attraverso i più celebri monologhi del canone scespiriano nelle loro traduzioni classiche.

Una serata sofisticata, in cui parole, note e passioni saranno accompagnate dall’ottima cucina del ristorante La Gattafura.

 

Edoardo Ribatto è un attore dall’esperienza ventennale, capace di spaziare dai classici  (Shakespeare, Sofocle, Euripide, Cechov, Goldoni, Molière, Williams) alla drammaturgia contemporanea. Negli ultimi anni, Ribatto ha lavorato con assiduità presso il Teatro dell’Elfo di Milano. Ribatto è anche drammaturgo e ha di recente scritto, messo in scena e interpretato il thriller esistenziale “Io sono il proiettile”. Per il Festival Shakespeare in Town!, Ribatto è stato l’eponimo protagonista di “Macbeth” (2005) e un gelido e lucido Agrippa in “Antonio e Cleopatra” (2008). 

 Prenotazioni Ristorante La Gattafura

Tel. 019 826450/ 345 6925592

__________________________________________________

Venerdì 10 ottobre ore 21.00

 

“SHAKESPEARE A PEZZI”

 

Spettacolo Teatrale di Omar Nedjari

Officine Solimano, Piazza P. Rebagliati

 

Non è necessario trasformare un dramma in commedia, il tragico oggi è sempre più vicino al comico. Niente ci sconvolge più. Niente ci fa più orrore. Di certo Lady Macbeth ci sembra una principiante a suggerire a Macbeth di uccidere il re. Riccardo III è incapace di conservare un potere che ha fatto tanta fatica a conquistare. Eppure queste opere meravigliose riescono a conservare qualcosa che ancora ci stupisce.

Un monologo divertente che ripercorre la vita e le opere del più grande drammaturgo di tutti i tempi, mischiando aneddoti veri e ricerche accurate di storici e studiosi come Woody Allen, con l’assunto di base che quel che rende queste opere delle reali tragedie è proprio la perdita della loro tragicità.

 

Omar Nedjari è stato assistente alla regia di Luca Ronconi e Serena Sinigaglia. Nel 2005 ha vinto il premio Calindri per la drammaturgia e con “Shakespeare a pezzi” il bando Farework di Milano.

 

“Che cosa succede se un regista si diverte a sezionare pagine di capolavori come «Macbeth», «Romeo e Giulietta» e «Amleto»? La risposta sta in «Shakespeare a pezzi» di Omar Nedjari; uno spettacolo che dimostra quanto i testi del Bardo riescano ancora oggi a parlare in tutta la loro forza, anche se mozzati e ribaltati come un guanto.”

                                                                                                     Livia Grossi – Corriere della Sera

 _________________________________________________

Sabato 11 ottobre ore 21.00

 

“SALAMANDER DRAMA SCHOOL”

 

Introduzione al corso di teatro

Circolo Arci Chapeau, Via Quarda Inferiore 3R

 

Il 30 ottobre riparte “Salamander Drama School”, l’originale corso di teatro della Salamander. Per illustrarne le caratteristiche vi invitiamo a questa occasione speciale, dove l’attrice Chiara Tessiore vi presenterà il nostro percorso unico nel mondo del teatro.

Durante la serata, potrete inoltre vedere gli allievi del corso 2013 - 2014 alle prese con il loro saggio finale ispirato al Mercante di Venezia, un lavoro intenso, emozionante e poetico guidato da Chiara Tessiore: sulle sedie dell’accogliente Circolo Arci Chapeau navigheremo tra incubi giudiziari e sogni veneziani.  

 

Chiara Tessiore – attrice diplomata alla scuola di recitazione Nico Pepe di Udine, collabora con Salamander dal 2013 come docente del corso di recitazione Salamander Drama School ed è presente nel cast del “Mercante di Venezia”. Tra gli altri spettacoli  a cui prende parte segnaliamo “Jack frusciante è uscito dal gruppo” e “Fuochi” Assemblea Teatro. 

__________________________________________________

Domenica 12 ottobre ore 16.00

 

“IL FIORE DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE”

 

Spettacolo per bambini di e con Chiara Tessiore

Circolo Arci Chapeau, Via Quarda Inferiore 3R

 

Spettacolo Prima nazionale

Spettacolo commissionato dal Festival Shakespeare in Town! X ed. 2014

 

Ma che cos’è l’ “amore”? Udi proprio non riesce a capirlo. Udi è il Giardiniere Ufficiale del Bosco Magico di Oberon e Titania. Giardiniere, sì. O al massimo Giardiniere femmina, visto che le hanno spiegato che la giardiniera è una cosa che si mangia!

Udi nel Bosco Magico ha un compito: vegliare su tutte le piante magiche e soprattutto su uno, il fiore dell’Amore. Un fiore straordinario e un fiore pericoloso, dicono... Ma non per Udi, che proprio non riesce a capire che cosa sia questo “amore” di cui si parla così tanto.

Un giorno, però, il fiore magico sparisce. Dov’è? Qualcuno deve averlo preso! E così Udi parte alla ricerca di quel fiore così pericoloso.

S’imbatterà nei quattro innamorati e nei loro strani modi di fare,di litigare, di volersi bene e male... nelle scaramucce di Oberon e Titania, nei pasticci di Puck, nelle stramberie degli artigiani ...e così, piano piano, comincerà a capire che cosa sia quella cosa chiamata Amore ...e quanto possa essere “pericoloso” il suo fiore! Riuscirà alla fine a ritrovarlo?

 

Chiara Tessiore – attrice diplomata alla scuola di recitazione Nico Pepe di Udine, collabora con Salamander dal 2013 come docente del corso di recitazione Salamander Drama School ed è presente nel cast del “Mercante di Venezia”. Tra gli altri spettacoli  a cui prende parte segnaliamo “Jack frusciante è uscito dal gruppo” e “Fuochi” Assemblea Teatro.

 _______________________________________________

Sabato 18 ottobre ore 21.00

 

“UN SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE”

 

Concerto di Ensemble Nuove Musiche

Casino di Lettura, Via Paleocapa 4/5

 

Il testo teatrale di Shakespeare è stato l’ispirazione per “The Fairy Queen” (1692) di Henry Purcell, “Ein Sommernachtstraum” (1843) di Mendelssohn, “Romeo et Juliette” (1867) di Gounod e “I Capuleti e i Montecchi” (1830) di Bellini, entrambi collegati al mito di Piramo e Tisbe.

Il concerto “Un sogno di una notte di mezza estate” offre un percorso musicale attraverso le composizioni che hanno la commedia di Shakespeare come riferimento con trascrizioni e opere originali di Purcell, Corelli, Telemann e Singelée eseguite da Enea Polliotto al saxofono ed Anita Frumento al pianoforte.

 

Enea Polliotto ed Anita Frumento hanno conseguito con il massimo dei voti i rispettivi diplomi presso il Conservatorio di Milano e di Genova. Hanno ottenuto inoltre il diploma di pedagogia strumentale presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano. Vincitori di numerosi concorsi internazionali di musica da camera, si sono esibiti in concerto ad Alassio, Alessandria, Genova, Lugano, Milano, Padova, Venezia e Verbania. Particolarmente dediti alla musica contemporanea e del novecento hanno partecipato a prestigiose rassegne quali “Suona Francese” e “Neon & Caffeine”. In ottobre conseguiranno il diploma di musica da camera presso il Conservatorio di Piacenza.

__________________________________________________

Sabato 25 e domenica 26 ottobre ore 21

(22 – 23 – 24 ottobre matinée scolastiche anteprima per le scuole)

Teatro Comunale Chiabrera

                          Spettacolo Prima nazionale

La nuova produzione scespiriana di Salamander

 

“Un sogno di una notte d’estate”

 

Di William Shakespeare

Tradotto e diretto da Marco Ghelardi

Con Daniela Camera, Alessandra Caviglia, Fiona Dovo, Diego Giannettoni,

Marisa Grimaldo, Mauro Parrinello, Valerio Puppo, Marco Taddei.

 

Light designer Gabriele Guatti

Organizzazione Simona Schito

  

Il Sogno fu scritto nel 1595, replicato di fronte al re per il capodanno del 1604 e da allora non ha mai smesso di andare in scena. Sotto molti punti di vista è la commedia perfetta, così perfetta da accogliere nel suo mondo levigato i detriti, le cicatrici e i rifiuti dello spirito umano. Il poeta dell’ambiguità e della contraddizione compone un’architettura robusta i cui temi diversi,  il sogno, l’amore e il teatro, vibrano, si scontrano e si esaltano a vicenda. Il suo humour è denso ed umano gli essere fatati sembrano essere fatti di polvere e di terra e le illusioni assumono più consistenza della realtà. Per secoli lo abbiamo messo in scena e per secoli continueremo, perché il Sogno di Shakespeare ci sussurra qualcosa che sappiamo da sempre ma che non impariamo mai.

   

Biglietteria da lunedì 6 ottobre presso:

Teatro Comunale G. Chiabrera

ore 10.00 – 12.00 / 16.00 – 19.00

esclusi festivi

in serata di spettacolo dalle ore 20.00

info e prenotazioni 346.49.30.555



Documenti allegati

 Shakespeare in Town! 2014 X edizione - Un Sogno di Una Notte d'Estate

 

Versione senza grafica
Versione PDF


<<<  Torna alla pagina precedente


© Salamander 2017 - P.IVA/C.F 01421170091
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni